AMBRA GATTO BERGAMASCO

Processual Choreography Corporeal Dramaturgy Research Butoh Dance Teaching Talks and Projects

Masaki Iwana review on Ambra’s performance

Masaki Iwana (1945-2020) is considered a master artist of Butoh and film maker. He has founded Maison du Butoh Blanc in Normand where he taught to many students and created his work, both as performer and film maker na has been actively involved in Moving Bodies Festival since 2015, as an artist on stage and through his film showing and as a teacher facilitating Butoh training. In 2018 we started working towards opening a Torino Butoh school under his direction. To me, he was a dear friend colleague and teacher.

<Dancing music / dancing with music> 160626 Da domani, nell’ambito del Dublin Butoh Festival “Moving Bodies Festival” (sponsorizzato dall’Ambasciata giapponese in Irlanda), inizierà il Butoh WS per soli quattro giorni, ma oggi è lo stesso festival L’ultimo dei due giorni della performance Butoh che ha avuto luogo prima, ho visto un assolo di tre ballerini. La danza di Ambra G. Bergamasco dall’Italia Torino, che è anche l’organizzatrice del mio WS, è stata meravigliosa.

Ambra è già vestita con un vestito e sta ferma vicino alla parete di fondo dello spazio, fissando un punto dello spazio. C’è solo una carta d’oro quadrata di 1 metro al centro dello spazio. C’è un suono continuo che è vicino a un suono ruggente, ma il suo “corpo” non è un grosso problema. Quando il suono ruggente viene interrotto momentaneamente in circa 5 minuti (cosa che abbiamo già sperimentato molte volte), il silenzio dovuto al silenzio spinge istantaneamente lo spazio decine di volte più intensamente. È strano dire che il silenzio spinge in alto lo spazio, ma lo è. Naturalmente, non c’è dubbio che il contrasto con il suono ruggente prima di questo sia il motivo principale. A proposito, non è stato completamente silenzioso dopo. Di tanto in tanto, un suono misterioso che vibra da qualche parte nello spazio riecheggia e colpisce il suo “corpo” come una frusta, ma è ovvio che questa frustata è rivolta anche a noi spettatori. Assente. Alla fine inizia a muoversi a poco a poco, ma questo non è perché lei (séstessa) si sta muovendo, ma perché il suo “corpo corpo” si sta muovendo. Anche questa è una parola strana, quindi vorrei spiegarla. La danza di Ambra è completamente diversa. Anche se è un movimento minuto, il “corpo” si muove in un senso di tensione che non può essere inserito o rimosso momento per momento. I pensieri, i progetti e le idee del danzatore non intervengono lì. Per non parlare del danzare sulla musica non mostra polvere. Il “corpo” è esattamente il personaggio principale della danza. Fallimento? Urgente? Ritmo inaspettato? L’ho scritto come una sensazione di tensione, ma è quella sensazione di tensione? Tutte queste cose, comprese quelle, sono ciò che abbiamo arbitrariamente descritto assumendo un corpo intellettuale, e il “corpo” è così com’è. Tuttavia, o forse è per questo, il “corpo” elimina varie emozioni, ricordi e, per dirla in modo un po’ esagerato, la storia personale in modo diretto e urgente. Alla fine, alla fine, la danzatrice entra al centro e ha avvolto la carta dorata con le gambe e le gambe, e la danza ha danzato, ma dopo molto tempo, mi è stata mostrata una danza che ha completamente dimenticato il tempo. Fortunatamente, voglio davvero scattare una foto dal centro Il suono dell’otturatore della FZ1000 non riecheggiava quasi mai, quindi ho scattato alcuni scatti. In generale, se usi il suono che è dentro di te rispetto al suono che è fuori o la musica, diventa musica così com’è. In altre parole, ballare non è altro che ballare il “corpo (musica interiore)”. D’altra parte, è possibile danzare con la musica (esterna), ma a meno che non tagli le linee della musica, stacchi la pelle e afferri gli organi interni, sarai messo sul suono esterno. È una coincidenza? Si dice che Kazuo Ohno lo descrisse come “danzare con le ossa della musica”. Ecco perché questo pezzo è fantastico.